HOME VITA OPERE CASA BIAMONTI BIBLIOGRAFIA CRITICA SPAZIO APERTO ALBUM EVENTI ASSOCIAZIONE
 
<< TORNA INDIETRO

Ricordando Francesco
(davanti a una fotografia)

Vento di maestrale antico
intrappolato sotto il cappello
panno blu intriso di fumo ed ulivi.

Carezza seducente di lavanda
aroma forte e inebriante di terra
zolle di sentimenti duri alla vanga.

Il cappotto sul braccio, nomade inquieto
viaggiatore di luci ed ombre
tavolozza sofferta di Mediterraneo.

Mozzicone fra le dita come fede nuziale
di amante infida e fedele
nelle notti insonni di vento salmastro.

Lo sguardo si spinge oltre,
carezza di luci verticali
dagli abissi di fine millennio.

Frane di pietre un tempo muri
frenano il sorriso negli occhi,
rughe di pudore e saggezza.

Paesaggio ligure che sfuma alle spalle
passo che incede lento verso domani bui
mano ferma nella tasca, senza speranza.

Ottobre 2003

 

 

INIZIO PAGINA